iVisa offre la soluzione più semplice per rilascio del tuo visto di viaggio.Consentiamo ai viaggiatori di ottenere il proprio visto da computer, smartphone o tablet. I viaggiatori non hanno più bisogno di fare ricerche o di provare frustrazione nel dover trattare con governi diversi. Agenzie viaggi, Destination Management Companies e aziende possono utilizzare iVisa.com per richiedere qualsiasi visto di viaggio. Offriamo la soluzione migliore sul mercato.
“La disposizione richiamata – fermi restando gli esoneri individuati dal decreto ministeriale del 10 maggio 2019 che vi ha dato attuazione – pone dunque una regola di ordine generale, in base alla quale tutti i soggetti che effettuano le operazioni individuate nell’articolo 22 del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633 (decreto IVA) – tra cui rientra l’attività di organizzazione di escursioni, visite della città, giri turistici ed eventi similari, effettuata dalle agenzie di viaggi e turismo [cfr. il comma 1, n. 6-bis)] – memorizzano elettronicamente e trasmettono telematicamente all’Agenzia delle entrate i dati relativi ai propri corrispettivi giornalieri”.
Se ha un visto F-1 potra’ rimanere negli Stati Uniti fino a un massimo di 60 giorni dopo il termine dei suoi studi. Se e’ in possesso di un visto M-1 potra’ rimanervi fino a un massimo di 30 giorni o comunque per massimo un anno dalla data di ammissione nel Paese. I beneficiari di visto J-1 potranno rimanere negli Stati Uniti per massimo 30 giorni dopo la scadenza del programma. Se desidera restarvi piu’ a lungo, dovra’ richiedere l’adattamento dello status del suo visto da F-1/M-1/J-1 a B-2 presso il Dipartimento di Sicurezza Nazionale di giurisdizione del suo luogo di residenza.

No, ogni paese adotta normative diverse. Alcune nazioni rilasciano visti a specifiche categorie di viaggiatori (visti turistici, di lavoro, di studio, giornalistici, ecc..). Alcuni visti sono validi per pochi giorni, altri per molti mesi. Alcuni per un solo ingresso, altri per ingressi multipli (aspetto importante se prevedi di compiere più ingressi e uscite dal paese). Anche i costi e la procedura cambiano. Alcuni paesi non richiedono il visto, come quelli dell'Unione Europea per i cittadini che fanno parte dei paesi indicati in questa pagina - e ovviamente gli italiani sono compresi.
Se sei italiano hai bisogno di ottenere un visto per andare in Russia. Comunque alcune nazionalità con le quali la Russia tiene convegni bilaterali sono esenti dall’ottenere il visto. Per esempio, senza visto possono entrare nel territorio russo i titolari di passaporti ordinari dei paesi dell’ex URSS come Azerbaijan, Armenia, Bielorussia, Ucraina, ecc., allo stesso modo in cui gli italiani possono viaggiare senza visto nella maggior parte dei paesi dell’UE.
Se dopo aver visitato il sito internet, avete comunque bisogno di assistenza tecnica per prenotare un appuntamento, potete contattare l’Help Desk al numero italiano (+39) 06 9480 3777 o al numero statunitense (+1) 703-439-2365. E’ possibile anche usare Skype all’utente usvisaitaly.  Il servizio è disponibile dal lunedì al venerdì, dale 7:00 alle 21:00, tranne nei giorni festivi. Questi servizi non hanno alcun costo, se non quello delle telefonate locali o internazionali.
L’autorizzazione di viaggio ESTA non è gratuita. Durante la fase preparatoria dell’ESTA, il DHS (Dipartimento di sicurezza nazionale degli Stati Uniti) ha avuto la facoltà di stabilire una tassa a propria discrezione per coprire i costi amministrativi della domanda. In conseguenza, sul nostro sito web vengono addebitate delle commissioni per l’elaborazione e per l’approvazione della domanda (che includono il costo del nostro servizio). Se l’Autorizzazione di viaggio ESTA ti viene negata, avrai diritto a un rimborso completo.
Una volta verificato di avere i requisiti minimi richiesti dalla legge e prese le necessarie informazioni al Consolato, lo studente potrà iscriversi al corso mandando alla scuola la scheda di iscrizione e versando in un’unica soluzione l’intero costo del corso prenotato (vedi Regolamento). Solo a quel punto la scuola, allo scopo di consentire l’avvio della pratica per la richiesta del visto, potrà rilasciare il certificato di iscrizione, la lettera di conferma per il corso con l’indirizzo dell’alloggio prenotato e la fattura relativa all’importo pagato.
“La disposizione richiamata – fermi restando gli esoneri individuati dal decreto ministeriale del 10 maggio 2019 che vi ha dato attuazione – pone dunque una regola di ordine generale, in base alla quale tutti i soggetti che effettuano le operazioni individuate nell’articolo 22 del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633 (decreto IVA) – tra cui rientra l’attività di organizzazione di escursioni, visite della città, giri turistici ed eventi similari, effettuata dalle agenzie di viaggi e turismo [cfr. il comma 1, n. 6-bis)] – memorizzano elettronicamente e trasmettono telematicamente all’Agenzia delle entrate i dati relativi ai propri corrispettivi giornalieri”.
Successivamente, la data di ripartenza verrà stampata sul passaporto o ti verrà comunicato per quanto tempo puoi rimanere in Canada. Normalmente la durata è di sei mesi. Devi rispondere sinceramente alle domande. A tal proposito, sei obbligato a dichiarare tutte le merci trasportate, compresi cibo, piante e prodotti animali. Devi anche dichiarare il valore delle merci trasportate in dollari canadesi. 
Il richiedente, mediante appropriata documentazione (ad es. dichiarazione di lavoro, contanti, carta di credito, traveller cheques o altro), dovrà provare di trovarsi in una situazione socio-economica o in una posizione lavorativa e familiare che possa garantire il suo effettivo interesse a far rientro in Patria al termine del periodo di validità del visto.
Afghanistan, Albania, Algeria, Angola, Antigua e Barbuda, Arabia Saudita, Armenia, Azerbaijan, Bahamas, Bahrein, Bangladesh, Barbados, Belize, Benin, Bhutan, Bielorussia, Bosnia-Erzegovina, Botswana, Burkina Faso, Burundi, Cambogia, Camerun, Capo Verde, Centrafrica, Ciad, Cina, Comore, Congo, Congo (Repubblica Democratica), Corea del Nord, Costa d’Avorio, Cuba, Dominica, Dominicana (Repubblica), Egitto, Emirati Arabi Uniti, Eritrea, Etiopia, ex-Repubblica Iugoslava di Macedonia, Fiji, Filippine, Gabon, Gambia, Georgia, Ghana, Giamaica, Gibuti, Giordania, Grenada, Guinea, Guinea Bissau, Guinea Equatoriale, Guyana, Haiti, India, Indonesia, Iran, Iraq, Kazakistan, Kenia, Kirghizistan, Kiribati, Kuwait, Laos, Lesotho, Libano, Liberia, Libia, Madagascar, Malawi, Maldive, Mali, Marianne del Nord, Marocco, Marshall, Mauritania, Mauritius, Micronesia, Moldova, Mongolia, Mozambico, Myanmar, Namibia, Nauru, Nepal, Niger, Nigeria, Oman, Pakistan, Palau, Papua-Nuova Guinea, Perù, Qatar, Repubblica Federale di Iugoslavia (Serbia e Montenegro), Ruanda, Russia, Saint Kitts e Nevis, Saint Lucia, Saint Vincent e Grenadine, Salomone, Samoa Occidentali, Sao Tomé e Principe, Senegal, Seychelles, Sierra Leone, Siria, Somalia, Sri Lanka, Sud Africa, Sudan, Suriname, Swaziland, Tagikistan, Taiwan, Tanzania, Thailandia, Togo, Tonga, Trinidad e Tobago, Tunisia, Turchia, Turkmenistan, Tuvalu, Ucraina, Uganda, Uzbekistan, Vanuatu, Vietnam, Yemen, Zambia, Zimbabwe.

Prima di recarvi negli EAU, vi invitiamo a controllare i requisiti per l'ottenimento del visto e assicurarvi di averne uno valido, se necessario, e se il vostro passaporto può essere valido per un periodo minimo. Chi possiede un passaporto o dei documenti di viaggio non standard potrebbe essere soggetto a requisiti di ingresso differenti: consultate i requisiti per richiedere un visto o un passaporto.
Secondo i requisiti di ammissione in Canada, gli animali domestici che porti con te non devono essere messi in quarantena. Tuttavia, indagini più approfondite possono comportare ritardi nelle formalità doganali. Poiché l'ispettore non è in loco 24 ore su 24, vale la pena registrarsi nel sistema automatizzato di importazione di riferimento per evitare ritardi. Quando pianifichi il viaggio, dovresti anche chiedere alla compagnia aerea se hai bisogno di ulteriore documentazione per il tuo animale domestico. Inoltre, organizza il trasporto con la compagnia aerea. In determinate condizioni è consentito importare alimenti per animali dagli Stati Uniti d'America. Da altri paesi non è consentito portare alcunché oltre il confine canadese.

Se hai chiesto un visto turistico, hai l’obbligo di registrarti di fronte alle autorità responsabili in materia di immigrazione entro i primi 7 giorni lavorativi dal tuo arrivo (senza contare fine settimana e giorni festivi). Prima di marzo 2011 la registrazione doveva essere effettuata entro le 72 ore dall’arrivo, ma la nuova legislazione russa ha modificato questo termine. Se rimarrai in Russia meno di 7 giorni lavorativi, allora non è necessario che tu ti registri.
La Formazione Pratica Facoltativa (OPT) è diversa dal CPT. L'OPT non è richiesto dal tuo corso di laurea, ma è pensata per fornirti un'esperienza lavorativa negli Stati Uniti quando sta per concludersi il tuo programma. È possibile avviare OPT prima o dopo la laurea. La principale restrizione è che il lavoro deve essere correlato al tuo campo di studi. Inoltre, non puoi lavorare in posizioni OPT per più di XNUMX mesi (anche se gli studenti in materie correlate a STEM possono presentare una richiesta di estensione OPT fino a XNUMX ulteriori mesi). La posizione OPT può iniziare dopo che tu e il tuo file DATO (Designated School Official) per un Documento di autorizzazione all'occupazione (EAD) , che viene fatto tramite il modulo I-XNUMX. Se la tua posizione OPT va a buon fine, il tuo datore di lavoro può sponsorizzarti per un visto H-XNUMXB.
Se ha un visto F-1 potra’ rimanere negli Stati Uniti fino a un massimo di 60 giorni dopo il termine dei suoi studi. Se e’ in possesso di un visto M-1 potra’ rimanervi fino a un massimo di 30 giorni o comunque per massimo un anno dalla data di ammissione nel Paese. I beneficiari di visto J-1 potranno rimanere negli Stati Uniti per massimo 30 giorni dopo la scadenza del programma. Se desidera restarvi piu’ a lungo, dovra’ richiedere l’adattamento dello status del suo visto da F-1/M-1/J-1 a B-2 presso il Dipartimento di Sicurezza Nazionale di giurisdizione del suo luogo di residenza.
Afghanistan, Albania, Algeria, Angola, Antigua e Barbuda, Arabia Saudita, Armenia, Azerbaijan, Bahamas, Bahrein, Bangladesh, Barbados, Belize, Benin, Bhutan, Bielorussia, Bosnia-Erzegovina, Botswana, Burkina Faso, Burundi, Cambogia, Camerun, Capo Verde, Centrafrica, Ciad, Cina, Comore, Congo, Congo (Repubblica Democratica), Corea del Nord, Costa d’Avorio, Cuba, Dominica, Dominicana (Repubblica), Egitto, Emirati Arabi Uniti, Eritrea, Etiopia, ex-Repubblica Iugoslava di Macedonia, Fiji, Filippine, Gabon, Gambia, Georgia, Ghana, Giamaica, Gibuti, Giordania, Grenada, Guinea, Guinea Bissau, Guinea Equatoriale, Guyana, Haiti, India, Indonesia, Iran, Iraq, Kazakistan, Kenia, Kirghizistan, Kiribati, Kuwait, Laos, Lesotho, Libano, Liberia, Libia, Madagascar, Malawi, Maldive, Mali, Marianne del Nord, Marocco, Marshall, Mauritania, Mauritius, Micronesia, Moldova, Mongolia, Mozambico, Myanmar, Namibia, Nauru, Nepal, Niger, Nigeria, Oman, Pakistan, Palau, Papua-Nuova Guinea, Perù, Qatar, Repubblica Federale di Iugoslavia (Serbia e Montenegro), Ruanda, Russia, Saint Kitts e Nevis, Saint Lucia, Saint Vincent e Grenadine, Salomone, Samoa Occidentali, Sao Tomé e Principe, Senegal, Seychelles, Sierra Leone, Siria, Somalia, Sri Lanka, Sud Africa, Sudan, Suriname, Swaziland, Tagikistan, Taiwan, Tanzania, Thailandia, Togo, Tonga, Trinidad e Tobago, Tunisia, Turchia, Turkmenistan, Tuvalu, Ucraina, Uganda, Uzbekistan, Vanuatu, Vietnam, Yemen, Zambia, Zimbabwe.
In accordo con le normative vigenti in materia, la maggioranza dei richiedenti un visto dovrà comparire personalmente presso l’Ambasciata ed i Consolati statunitensi prima dell’eventuale rilascio del visto. Le interviste vengono fissate su appuntamento attraverso il sito https://usvisa-info.com ed i tempi di attesa possono variare a seconda dei consolati in Italia. Non è possibile prenotare o modificare la data di un’intervista contattando direttamente l’Ambasciata o i Consolati, ma solamente attraverso il suddetto sito.
Altri requisiti potrebbero includere foto-tessere in formato passaporto (scattate secondo particolari modalità e a volte siglate sul retro da un funzionario), ulteriori dettagli sull'itinerario, sulle tue condizioni di salute e fondi sufficienti per la durata del soggiorno. Inoltre, per il rilascio del visto dovrai pagare una somma per i diritti consolari.

Si prega di contattare la rappresentanza svizzera competente per notificare l’arrivo, la partenza o il cambio di indirizzo, chiedere nuovi documenti di identità o inoltrare una richiesta di naturalizzazione. I vari servizi offerti sono elencati nel menu a tendina a destra. Le informazioni di contatto della rappresentanza svizzera competente sono indicati sulla relativa pagina.
Il sito web "Viaggiaresicuri" del Ministero degli Affari Esteri offre consigli di viaggio per la destinazione prescelta e costituisce una guida in materia di salute, vaccinazioni, passaporti e visti. Si possono anche trovare suggerimenti utili circa le norme e le convenzioni locali, nonché importanti informazioni sulla valuta e i trasferimenti nell'aeroporto di destinazione.
Anticipiamo sin da subito che non è necessario presentarsi personalmente a richiedere il visto per la Cina, ma si può scegliere di spedire la documentazione presso i nostri uffici e di ricevere il passaporto vistato comodamente presso il proprio recapito tramite il nostro servizio Visto Cina Online. In alternativa il richiedente può appoggiarsi ad una terza persona per presentare la richiesta del visto, munito della documentazione e senza necessità di presentare alcuna delega.
Se desideri cercare un impiego mentre sei negli Stati Uniti con un visto M-XNUMX, allora avrai bisogno di un documento di autorizzazione all'occupazione (EAD) o un permesso di lavoro per visti M-XNUMX. È possibile ricevere questo documento presentando il modulo I-XNUMX, Certification by Designated School, a USCIS. Potrebbe inoltre essere necessario presentare il modulo I-XNUMX, Richiesta di autorizzazione all'occupazione.
×