diverso è il rapporto che si crea con le altre agenzie di viaggio quando si emette il voucher, da destinare successivamente ai clienti. Il rapporto, infatti, in questa ipotesi è tra due soggetti passivi d’imposta e per l’Agenzia delle Entrate non c’è dubbio: non può che essere certificato tramite fattura elettronica, facendo transitare i dati dal Sistema di Interscambio, “nei limiti e con le precisazioni recentemente fornite nella circolare n. 14/E del 17 giugno 201”.

Questo tipo di visto è uno dei più comuni e viene concesso a coloro che vogliono semplicemente visitare, o fare una sosta ad Hong Kong. Puoi richiedere un visto turistico nel caso in cui non puoi beneficiare della concessione di esenzione dal visto, o se intendi rimanere oltre il limite di tempo che ti è stato concesso (spesso dai 14 ai 90 giorni).


Per entrare in Canada è necessario un passaporto valido. Sul sito web del governo canadese, troverai un breve questionario per determinare se puoi prendere parte al processo elettronico di autorizzazione al viaggio (eTA) o se hai bisogno di un visto. Quindi seleziona il tuo paese dall'elenco dei paesi e ottieni informazioni dettagliate sui tuoi requisiti di ammissione in Canada. Di seguito troverai una breve lista delle normative più importanti.
Se desideri cercare un impiego mentre sei negli Stati Uniti con un visto M-XNUMX, allora avrai bisogno di un documento di autorizzazione all'occupazione (EAD) o un permesso di lavoro per visti M-XNUMX. È possibile ricevere questo documento presentando il modulo I-XNUMX, Certification by Designated School, a USCIS. Potrebbe inoltre essere necessario presentare il modulo I-XNUMX, Richiesta di autorizzazione all'occupazione.
In caso di urgente necessità di viaggio, per una delle motivazioni elencate di seguito, in assenza di appuntamenti regolari disponibili, sarà possibile richiedere, sempre attraverso il sito https://usvisa-info.com, un appuntamento in emergenza. Dovrete selezionare la prima data disponibile e poi richiedere l’emergenza spiegandone le motivazioni. La richiesta sarà valutata dal personale consolare e ne sarà comunicato l’esito in tempi brevi via email. In sede di intervista dovrete poi presentare evidenza documentale di tale richiesta.
Passo XNUMX) Pagare la tassa di iscrizione Visa: La tariffa standard per un visto M-XNUMX è $ XNUMX USD. Questa tassa non è rimborsabile, quindi, anche se il tuo visto M-XNUMX è accettato, non riceverai un rimborso sulla tariffa. Gli studenti nella maggior parte dei paesi pagheranno $ XNUMX, sebbene gli studenti di alcuni paesi possano pagare tasse aggiuntive a seconda del loro accordo di reciprocità con gli Stati Uniti. Dopo aver pagato questa tariffa, conservare la ricevuta per riferimento futuro.
Quando avrai tutta la documentazione, l’ultimo passo sarà consegnarla all’ufficio corrispondente secondo il tuo luogo di residenza. Sia che tu lo faccia tramite gli uffici consolari, sia tramite il Centro Visti per la Russia dovrai richiedere un appuntamento sul sito web (https://vhs-italy.com/booking/record/?domain=7&language=60) o chiamando il numero (+39 02 86882121).
Per entrare in Canada è necessario un passaporto valido. Sul sito web del governo canadese, troverai un breve questionario per determinare se puoi prendere parte al processo elettronico di autorizzazione al viaggio (eTA) o se hai bisogno di un visto. Quindi seleziona il tuo paese dall'elenco dei paesi e ottieni informazioni dettagliate sui tuoi requisiti di ammissione in Canada. Di seguito troverai una breve lista delle normative più importanti.
Secondo i requisiti di ammissione in Canada, gli animali domestici che porti con te non devono essere messi in quarantena. Tuttavia, indagini più approfondite possono comportare ritardi nelle formalità doganali. Poiché l'ispettore non è in loco 24 ore su 24, vale la pena registrarsi nel sistema automatizzato di importazione di riferimento per evitare ritardi. Quando pianifichi il viaggio, dovresti anche chiedere alla compagnia aerea se hai bisogno di ulteriore documentazione per il tuo animale domestico. Inoltre, organizza il trasporto con la compagnia aerea. In determinate condizioni è consentito importare alimenti per animali dagli Stati Uniti d'America. Da altri paesi non è consentito portare alcunché oltre il confine canadese.  

Passo XNUMX) Raccogliere documenti richiesti: Abbiamo menzionato i documenti richiesti sopra. Dovrai raccogliere tutti questi documenti prima di visitare l'ambasciata degli Stati Uniti per il colloquio. L'ufficiale consolare può richiedere uno di questi documenti durante l'intervista. Porta la ricevuta di pagamento della tua domanda di visto, il tuo codice modulo DS-XNUMX e tutte le altre informazioni pertinenti.
In alcuni casi, il tuo visto non sarà concesso per l'intera durata dei tuoi studi. In questo caso, potresti dover richiedere un'estensione per continuare gli studi. È possibile richiedere un'estensione compilando il modulo I-539, la domanda per estendere o modificare lo stato non immigranti. Invia questo modulo a USCIS insieme al tuo nuovo modulo I-20.
Procedure più flessibili: i viaggiatori potranno presentare la domanda fino a sei mesi in anticipo rispetto al viaggio previsto (nove mesi per i marittimi), invece che con gli attuali tre mesi di anticipo, e, nella maggior parte dei casi, direttamente nel loro paese di residenza. Dove ne avranno disponibilità, potranno anche compilare e firmare la domanda per via elettronica. I minori di età compresa tra sei e 18 anni potranno essere esonerati dai diritti per i visti.
Questo tipo di visto è uno dei più comuni e viene concesso a coloro che vogliono semplicemente visitare, o fare una sosta ad Hong Kong. Puoi richiedere un visto turistico nel caso in cui non puoi beneficiare della concessione di esenzione dal visto, o se intendi rimanere oltre il limite di tempo che ti è stato concesso (spesso dai 14 ai 90 giorni).
Vedrai un modulo che puoi compilare in inglese e che è diviso in una prima parte dove devi introdurre il tipo di visto (singolo o multiplo), le date della visita e l’itinerario. Se visiterai più di una città puoi cliccare su “Aggiungi città” (“Add city”). Nell’esempio qui sotto ho inserito gli hotel che avevo messo a caso nell’ultima visa che ho richiesto ma puoi mettere quello che vuoi (quelli che hai già prenotato o altri).
Prima di affrontare un viaggio, è fondamentale essere informati sulle linee guida in materia di passaporti, visti e vaccinazioni relative al paese di destinazione con largo anticipo, poiché i tempi di predisposizione della documentazione necessaria possono essere molto lunghi. Innanzitutto, è necessario verificare che il passaporto sia valido almeno per i 6 mesi successivi alla durata del soggiorno: questo è oggi un requisito obbligatorio per molti paesi in tutto il mondo.
Altri requisiti potrebbero includere foto-tessere in formato passaporto (scattate secondo particolari modalità e a volte siglate sul retro da un funzionario), ulteriori dettagli sull'itinerario, sulle tue condizioni di salute e fondi sufficienti per la durata del soggiorno. Inoltre, per il rilascio del visto dovrai pagare una somma per i diritti consolari. 

Il 29 gennaio il Parlamento europeo e il Consiglio hanno raggiunto un accordo provvisorio sulla proposta della Commissione volta a modernizzare la politica dei visti dell'UE. L'accordo, che oggi è stato confermato dagli Stati membri, dovrà ora essere approvato anche dal Parlamento europeo. Il Parlamento europeo e il Consiglio dovranno poi adottare formalmente il regolamento. Il testo adottato sarà pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea e sei mesi dopo le nuove regole saranno applicabili.
L'industria del turismo e dei viaggi svolge un ruolo cruciale nell'economia europea, rappresentando circa il 10% del PIL dell'UE. Malgrado gli Stati membri dell'UE ospitino alcune tra le principali destinazioni turistiche del mondo, le procedure lunghe e farraginose possono dissuadere i turisti dal recarsi in Europa, dirottando in altri paesi gli investimenti e le spese e influendo negativamente sull'economia dell'Unione. I vantaggi del regime dei visti devono però essere bilanciati da misure che permettano di rispondere adeguatamente alle sfide attuali e future nel campo della sicurezza e della migrazione.
Se ha un visto F-1 potra’ rimanere negli Stati Uniti fino a un massimo di 60 giorni dopo il termine dei suoi studi. Se e’ in possesso di un visto M-1 potra’ rimanervi fino a un massimo di 30 giorni o comunque per massimo un anno dalla data di ammissione nel Paese. I beneficiari di visto J-1 potranno rimanere negli Stati Uniti per massimo 30 giorni dopo la scadenza del programma. Se desidera restarvi piu’ a lungo, dovra’ richiedere l’adattamento dello status del suo visto da F-1/M-1/J-1 a B-2 presso il Dipartimento di Sicurezza Nazionale di giurisdizione del suo luogo di residenza.
In generale, tutti i visti si elaborano in maniera simile. L’unica differenza da menzionare è l’ottenimento della cosiddetta lettera di invito (la conferma di accoglienza del turista) che nel caso del visto turistico dovrà essere emessa dall’hotel nel quale alloggi, nel caso di un visto per affari l’azienda russa che ti invita e nel caso del visto di studi l’istituzione educativa russa di destinazione.
Come tutti sappiamo bene, un visto è qualcosa di più che un importante "aggiunta" sul tuo passaporto; è anche una traccia che permette di conservare la memoria dei viaggi passati e di ricordarli semplicemente sfogliando le pagine. Senza dimenticare che si tratta soprattutto di un documento ufficiale certificato da un paese estero che ti consente di soggiornare nel suo territorio per un determinato periodo.
Realizzare la richiesta e compilare tutta la documentazione può impiegare del tempo, quindi consiglio di cominciare la gestione con 5 o 6 settimane di anticipo, anche se, se disponi già del passaporto e compili elettronicamente tutta la documentazione come spiego in questo articolo, in due settimane è possibile fare tutta la procedura (ancora meno se si utilizza la richiesta urgente).
“La disposizione richiamata – fermi restando gli esoneri individuati dal decreto ministeriale del 10 maggio 2019 che vi ha dato attuazione – pone dunque una regola di ordine generale, in base alla quale tutti i soggetti che effettuano le operazioni individuate nell’articolo 22 del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633 (decreto IVA) – tra cui rientra l’attività di organizzazione di escursioni, visite della città, giri turistici ed eventi similari, effettuata dalle agenzie di viaggi e turismo [cfr. il comma 1, n. 6-bis)] – memorizzano elettronicamente e trasmettono telematicamente all’Agenzia delle entrate i dati relativi ai propri corrispettivi giornalieri”.
Non è complicato inoltrare il visto, io l’ho sempre fatto da solo, ma ci sono sempre persone che preferiscono rivolgersi ad agenzie specializzate per espletare la procedura. Il vantaggio sarà il comfort, ma tieni presente che queste agenzie applicano una commissione per i costi amministrativi della gestione (circa 40 euro per visto). In ogni caso, se non puoi andare nei centri per i visti, questa è una buona opzione. 

I titolari di visti per studenti F-XNUMX hanno la possibilità di cambiare il loro status in determinate situazioni. Se trovi un lavoro, ad esempio, potresti essere idoneo a cambiare il tuo status con la sponsorizzazione dal datore di lavoro. Il datore di lavoro invierà una petizione all'USCIS e il visto di lavoro (ad esempio, un Visto H-XNUMXB ) sarà approvato o negato.

Nel modulo di richiesta del visto devi includere le città che visiterai, e anche se farai una o più entrate. Il più diffuso è il visto di un’entrata, ma può essere che vuoi visitare anche la Finlandia e poi tornare a San Pietroburgo o che vuoi visitare anche qualche altro paese confinante con la Russia come la Cina o la Mongolia attraverso la Transiberiana oppure vuoi visitare la Lettonia, l’Estonia, l’Ucraina, il Kazakistan o la Georgia. Perciò dovrai sapere bene le città che visiterai e le entrate e uscite che farai.
Rappresenta gli interessi della Svizzera negli Stati di Illinois (IL), Indiana (IN), Iowa (IA), Kansas (KS), Michigan (MI), Missouri (MO), Minnesota (MN), Nebraska (NE), North Dakota (ND), South Dakota (SD), Wisconsin (WI). I servizi ai cittadini svizzeri sono forniti dall’Ambasciata di Svizzera a Washington (IL, IN, IA, KS, MO, NE ) o dal Consolato generale di Svizzera a New York (MI, MN, SD, ND, WI).
Moltissimi sono gli Italiani che ogni anno si recano negli Stati Uniti. Alcuni sono turisti che fanno visita a parenti e amici, altri viaggiano per impegni professionali, partecipano a conferenze, convegni, e riunioni d’affari. Altri sono studenti che frequentano corsi scolastici o universitari nei vari stati degli USA o professionisti che si fermano per brevi periodi nell’ambito delle loro relazioni lavorative.
Rappresenta gli interessi della Svizzera negli Stati di Illinois (IL), Indiana (IN), Iowa (IA), Kansas (KS), Michigan (MI), Missouri (MO), Minnesota (MN), Nebraska (NE), North Dakota (ND), South Dakota (SD), Wisconsin (WI). I servizi ai cittadini svizzeri sono forniti dall’Ambasciata di Svizzera a Washington (IL, IN, IA, KS, MO, NE ) o dal Consolato generale di Svizzera a New York (MI, MN, SD, ND, WI).

In caso di urgente necessità di viaggio, per una delle motivazioni elencate di seguito, in assenza di appuntamenti regolari disponibili, sarà possibile richiedere, sempre attraverso il sito https://usvisa-info.com, un appuntamento in emergenza. Dovrete selezionare la prima data disponibile e poi richiedere l’emergenza spiegandone le motivazioni. La richiesta sarà valutata dal personale consolare e ne sarà comunicato l’esito in tempi brevi via email. In sede di intervista dovrete poi presentare evidenza documentale di tale richiesta.
L’opzione più semplice è quella di comprare un tour guidato, tuttavia se vuoi essere libero di muoverti per la città di San Pietroburgo, goderti la città di notte (specialmente durante il periodo delle notti bianche) o prendere da solo il treno rapido Sapsan per arrivare a Mosca in 4 ore e visitare la capitale russa, l’opzione migliore è quella di richiedere un visto prima di partire con la crociera. Questo implicherà un costo minore rispetto al tour guidato.
La Formazione Pratica Facoltativa (OPT) è diversa dal CPT. L'OPT non è richiesto dal tuo corso di laurea, ma è pensata per fornirti un'esperienza lavorativa negli Stati Uniti quando sta per concludersi il tuo programma. È possibile avviare OPT prima o dopo la laurea. La principale restrizione è che il lavoro deve essere correlato al tuo campo di studi. Inoltre, non puoi lavorare in posizioni OPT per più di XNUMX mesi (anche se gli studenti in materie correlate a STEM possono presentare una richiesta di estensione OPT fino a XNUMX ulteriori mesi). La posizione OPT può iniziare dopo che tu e il tuo file DATO (Designated School Official) per un Documento di autorizzazione all'occupazione (EAD) , che viene fatto tramite il modulo I-XNUMX. Se la tua posizione OPT va a buon fine, il tuo datore di lavoro può sponsorizzarti per un visto H-XNUMXB.
×